Green Motion Car and Van Rental Contactless COVID-19 Corporate Franchise Contatti Prenota ora

Chi siamo

Environmental Policy

Programma fedeltà

Green Silver Gold VIP

News

Multi-Product

Basic Plus+ Premium Premium+

Uffici di noleggio

Green Motion Palermo Aeroporto Green Motion Brindisi Aeroporto Green Motion Pisa Aeroporto Vedi tutte

News

Autonoleggio: chi paga le multe?

Autonoleggio 5 767x767

Ti sei mai rivolto a un autonoleggio? Questo tipo di servizio è ormai una realtà molto conosciuta, utilizzata e apprezzata che consente a turisti e ai cittadini di fruire di un veicolo a motore non solo in vacanza ma anche nella vita quotidiana, per lavoro o brevi spostamenti.

Una delle domande che un automobilista “a noleggio” si pone è senza dubbio questa: cosa succede se si infrange il codice della strada? Chi si occuperà di pagare la multa, la società noleggiatrice oppure il cliente?

Cosa succede, dunque, quando si infrange il codice della strada? Chi è tenuto a pagare la multa? La società noleggiatrice non è responsabile della violazione commessa, tuttavia inizialmente le sanzioni vengono notificate proprio alla compagnia di noleggio auto, perché intestataria del veicolo. L’agenzia di noleggio provvede quindi a comunicare all’autorità che ha emesso il verbale i dati del conducente nonché intestatario del contratto di noleggio. È l’autorità competente ad occuparsi poi di far recapitare il verbale all’intestatario del contratto di noleggio.

Chi ha materialmente commesso l’infrazione deve quindi obbligatoriamente, entro un massimo di 90 giorni dal momento in cui ha ricevuto la notifica della multa, occuparsi del saldo della sanzione oppure presentare eventuale ricorso.

Esistono anche i casi in cui la multa viene notificata direttamente al conducente appena commessa l’infrazione, quando questi viene fermato dalle forze dell’ordine. In questa situazione, l’azienda di autonoleggio proprietaria del veicolo non riceverà nessuna notifica, le forze dell’ordine avranno infatti già provveduto a prendere nota dei dati identificativi del conducente.

In ogni caso, se l’infrazione prevede la decurtazione di punti sulla patente, questa sarà sempre a carico del conducente e non del proprietario dell’auto.

Green Motion consiglia ai suoi clienti di rispettare sempre il codice della strada per evitare di incorrere nei costi dell’infrazione e in quelli applicati dall’agenzia di noleggio per la gestione della pratica.


Fiocco verde in casa Green Motion: da oggi siamo presenti anche a Firenze

Trapani, ci risiamo!