Green Motion Car and Van Rental Contactless COVID-19 Corporate Franchise Contatti Prenota ora

Chi siamo

Environmental Policy

Programma fedeltà

Green Silver Gold VIP

News

Multi-Product

Basic Plus+ Premium Premium+

Uffici di noleggio

Green Motion Palermo Aeroporto Green Motion Brindisi Aeroporto Green Motion Pisa Aeroporto Vedi tutte
Toggle Menu

Perché dovresti restare in Italia per le tue vacanze

No, questo articolo non ha a che fare con una campagna governativa sull’importanza di stare a casa per evitare la trasmissione del virus, né vuole essere uno spot patriottico. Amiamo viaggiare, raggiungere destinazioni lontane e conoscere culture diverse dalla nostra e non vediamo l’ora di poter tornare a farlo, in tutta tranquillità.

Tuttavia anche quest’anno, come lo scorso, viaggiare e soprattutto progettare le proprie vacanze all’estero è difficoltoso, e una gran parte degli italiani sceglierà di restare nel Bel Paese. Allora vogliamo incoraggiare chi sogna destinazioni esotiche e viaggi avventurosi a pensare che la sua vacanza in Italia potrebbe non solo rivelarsi non così male, ma forse essere l’occasione della sua vita.

Diciamo la verità, chi vive in Italia non ha bisogno di andare lontano per raggiungere destinazioni incredibili. Basterà fare un breve viaggio in treno o in auto e spesso non ci sarà neanche bisogno di utilizzare un mezzo di trasporto diverso da quelli che sono i propri piedi o una bicicletta.

Anche se i motivi sono moltissimi, abbiamo pensato di elencare quelli che secondo noi sono i 6 motivi principali per i quali restare in Italia per le proprie vacanze.

1. Vedrai posti meravigliosi

È la prima cosa da dire, perché la motivazione numero uno per viaggiare in Italia è sempre la stessa, pandemia o no: l’Italia è un Paese meraviglioso e la sua bellezza la possiamo scorgere in ogni regione e in molteplici sfaccettature. D’altronde, ci sarà un motivo se, nel 2019, l’Italia era il quarto Paese più visitato al mondo e se a tutt'oggi è quello con il maggior numero di Patrimoni Unesco.

2. Niente file

Come conseguenza delle restrizioni sui viaggi e gli spostamenti dovuti alla limitazione della pandemia di Coronavirus, chi vive in città che sono sempre state prese d’assalto dai turisti di tutto il mondo – Roma, Firenze e Venezia per citare le più famose – ha avuto e sta avendo la possibilità di visitare musei, attrazioni e altri luoghi di storia, arte e cultura senza dover fare file e folle particolari.

Se fai parte di quella categoria di persone che vive a Roma da tutta la vita ma ha sempre rimandato la visita ai Musei Vaticani per il timore di passare ore in fila all’ingresso, o che non è mai stata all’interno del Colosseo perché “c’è tempo, prima o poi ci vado”, ma anche se abiti in un’altra regione e hai sempre rimandato la tua prima visita alla Capitale, è arrivato il momento di prenotare quel treno o quella macchina a noleggio e acquistare quel biglietto per l'ingresso al museo o alla galleria d'arte che hai sempre desiderato visitare.

Prima che le restrizioni di viaggio internazionali vengano allentate - speriamo molto presto - potresti avere l'opportunità di vedere alcuni dei luoghi d'arte e cultura più importanti del mondo senza dover fare code. E perché no, magari scoprirai che quel ristorantino in centro che hai sempre considerato troppo turistico fa una carbonara niente male.

3. È più economico

È vero, alcune destinazioni in Italia sono sempre state molto care, o lo sono diventate negli ultimi anni. Ma ci sono ancora tantissimi luoghi meno “battuti” che non hanno nulla da invidiare alle grandi città o alle località balneari più frequentate, dove è possibile fare vacanze a ottimi prezzi.

4. È più sostenibile

Non farai lunghe tratte in aereo, quindi contribuirai a ridurre i livelli di consumo di carburante, specialmente se viaggerai con un’auto a basse emissioni di CO2.

5. Aiuterai l'economia del tuo Paese

Questo forse sì, è un po’ nazionalistico, ma sapevi che nel 2019 gli occupati del settore turistico inteso in senso ampio in Italia rappresentavano oltre il 7% degli occupati? Nel nostro Paese, tra coloro che stanno soffrendo più di tutti la crisi dovuta al coronavirus, sono proprio i lavoratori che hanno a che fare con il turismo. Fare le vacanze qui aiuterà soprattutto loro.

Ovunque si scelga di andare, aiutare l’economia locale e, quindi, persone ed imprese del territorio, è in ogni caso uno dei punti cardine del turismo responsabile.

6. Ovunque andrai, mangerai (e berrai) sicuramente bene

Mangiare e bere in Italia significa non solo regalarsi momenti di vero e proprio godimento, ma soprattutto potersi nutrire di prodotti locali sani.

È vero, anche questo suona patriottico e soprattutto molto stereotipato, ma prova a dire che non è vero!